English version  

ARCHIVIO MOSTRE

 

Una Tempesta dal Paradiso. Arte contemporanea del Medio Oriente e Nord Africa

11 aprile - 17 giugno 2018


Una Tempesta dal Paradiso: Arte Contemporanea del Medio Oriente e Nord Africa è la terza e ultima mostra realizzata dalla Guggenheim UBS MAP Global Art Initiative. Vi sono esposte le opere più recenti di artisti che vivono e lavorano fra le aree geografiche che comprese nel titolo e quelle della loro diaspora.
Molti degli artisti in mostra mettono in dubbio la capacità delle "verità" oggettive di cogliere in maniera adeguata le realtà sociali del nostro mondo. Nascondendole fra storie inventate e immagini fantastiche, le loro opere veicolano idee che sfidano le prospettive apertamente politicizzate e stereotipate sulla regione e sulla sua storia, idee che potremmo definire "contrabbando concettuale".
L'architettura gioca anch'essa un ruolo importante, sia nell'ideazione che nella progettazione della mostra. Gli artisti esplorano l'architettura e il ruolo dei monumenti come strumenti ideologici del potere, evocando storie del periodo coloniale e la risonanza sempre più profonda della globalizzazione.
Progettata in collaborazione con lo studio di architettura AOUMM, l'installazione evidenzia aspetti della struttura neoclassica della Galleria d'Arte Moderna, facendo eco alla ricerca di verità nascoste che è stato il motivo ispiratore centrale della mostra. Grazie all'intersezione proposta con l’eredità storica del museo, Una Tempesta dal Paradiso avvia un dialogo nuovo fra il passato e il presente attraverso l'arte del nostro tempo.

Boldini. Ritratto di signora.

15 marzo - 17 giugno 2018

La Galleria d'Arte Moderna di Milano inaugura il programma espositivo del 2018 con la mostra "Boldini. Ritratto di signora", promossa dal Comune di Milano - Polo Arte Moderna e Contemporanea in collaborazione con il Museo Giovanni Boldini - Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara.
Il prezioso nucleo di opere di Giovanni Boldini (Ferrara 1842 - Parigi 1931) conservate alla GAM è lo spunto di una mostra resa possibile dalla collaborazione con il museo ferrarese con cui GAM ha attivato uno scambio reciprocamente fruttuoso. Il Museo Giovanni Boldini ha infatti straordinariamente concesso un nucleo di 11 opere di Boldini che dialogano con i dipinti della GAM. Una selezione di 30 opere tra dipinti, pastelli, disegni e incisioni documenta in modo esemplare il genere a lui più caro: il ritratto femminile mondano.
Ferrarese di nascita, toscano per formazione, ma parigino d'adozione, Boldini si affermò a cavallo tra Otto e Novecento come il più richiesto e corteggiato ritrattista d'Europa e d'America, mettendo a punto la sua inconfondibile cifra stilistica in dipinti caratterizzati da una tecnica sorprendentemente sprezzante e sicura e da soggetti appartenenti all'élite culturale ed economica dell'epoca.
La straordinaria sequenza costituita dai tre grandi dipinti La contesse de Leusse, La passeggiata al Bois de Boulogne e la celebre Signora in rosa, mostra in successione cronologica (1889, 1909, 1916) la solidità di una formula collaudata e il contemporaneo avanzamento della sperimentazione formale, ma è anche esemplificativa della committenza di Boldini: internazionale e cosmopolita, colta e ricchissima, mondana e inquieta.
Una galleria del bel mondo dell'epoca, figure femminili delineate con sciabolate di colori accesi, pennellate veloci e accostamenti dissonanti: ad avvicinarle è la esemplare affinità stilistica, che evidenzia l'elaborazione di un modello di ritrattistica ufficiale ma antiaccademica e i risultati di grande raffinatezza e virtuosismo raggiunti da Boldini.

100 ANNI. SCULTURA A MILANO 1815-1915

23 marzo –  3 dicembre 2017

Preceduta da una vasta campagna di restauro, resa possibile grazie al contributo di UBS, la mostra presenta una selezione dell’ingente patrimonio del museo, conservato in deposito e non esposto al pubblico, in parte di proprietà della GAM in parte appartenente al deposito dell’Accademia e della Pinacoteca di Brera. 92 opere tra marmi, gessi, bronzi e terrecotte per raccontare un secolo di scultura milanese, dal tardo Neoclassicismo all’inizio del Novecento, quando Milano era una capitale della scultura, non solo italiana ma internazionale,  grazie alla presenza di alcuni grandi maestri quali Benedetto Cacciatori, Alessandro Puttinati, Giuseppe Grandi, Vincenzo Vela, Medardo Rosso e Adolfo Wildt.
La mostra, suddivisa in sei sezioni tematiche dedicate ai soggetti che hanno caratterizzato l’evoluzione scultorea ottocentesca, occupa sia le sale delle mostre temporanee, sia le sale delle collezioni permanenti, coinvolgendo così l’intero museo in un dialogo costante con i dipinti coevi.
Documentario: RISVEGLI - Il restauro dei beni culturali nascosti.

DOPPIA FIRMA 2017 - Dialoghi tra pensiero progettuale e alto artigianato 

dal 4 al 9 aprile 2017

In occasione del Salone del Mobile, Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, Living Corriere della Sera e Michelangelo Foundation for Creativity and Craftsmanship presentano nelle magnifiche sale della Galleria d'Arte Moderna la seconda edizione di Doppia Firma, un progetto che unisce l’innovazione del design alla tradizione dei grandi maestri d’arte italiani. La finalità è dare vita a una collezione unica (15 opere) di oggetti raffinati e originali, frutto dello scambio creativo tra un designer e un artigiano dal savoir-faire pressoché unico: opere inedite che nascono dalla fertilizzazione reciproca tra una cultura del progetto aperta alla contemporaneità e un saper fare che sia espressione autentica del territorio. I materiali e le tecniche su cui la progettualità dei designer e la manualità d’eccezione degli artigiani si misureranno spaziano dall’argento alla carta alla ceramica, dal legno al metallo, dalla lacca al mosaico agli specchi, dai tessuti al vetro. 

SOTTOSOPRA - Una riserva di sorprese dai depositi della Galleria d’Arte Moderna

24 settembre 2016 –  18 febbraio 2017

Dal  24 settembre la GAM inaugura "Sottosopra", un’iniziativa dedicata alla collezione di opere scultoree mai esposte e conservate nei depositi, normalmente chiusi al pubblico, con una serie di visite guidate esclusive. Nei depositi della Villa Neoclassica di via Palestro, sono circa un migliaio le opere conservate, dal tardo Neoclassicismo al Novecento, di grande valore storico e sociale, legate alla storia e ai luoghi monumentali della città - dall’Accademia di Brera al Duomo, dall’Arco della Pace al Cimitero Monumentale.
Cuore del progetto è l’Atelier di restauro, allestito nelle sale dei depositi, dove un team di restauratori è  al lavoro per il recupero conservativo di 70 sculture. Un’occasione unica e irripetibile per partecipare al dietro le quinte di una grande mostra: le opere in restauro, infatti, faranno parte di "100 anni. Scultura a Milano 1815 - 1915" che inaugurerà il 23 marzo 2017. Trailer "Sottosopra"

LA FINESTRA SUL CORTILE. SCORCI DI COLLEZIONI PRIVATE.

23 novembre 2016 - 26 febbraio 2017.
A
 cura di Luca Massimo Barbero.

Un percorso che indaga il tema del collezionismo privato attraverso un dialogo tra le opere provenienti da due prestigiose raccolte italiane di arte contemporanea -  la Collezione Panza di Biumo e la Collezione Berlingieri  - e i capolavori della Galleria d’Arte Moderna. Creando insolite corrispondenze fra artisti moderni, contemporanei e ottocenteschi - da Christo, Dan Flavin, Joseph Kosuth, Giulio Paolini, Richard Serra, Rudolf Stingel a Giovanni Fattori, Francesco Hayez, Edouard Manet, Giorgio Morandi - l’esposizione riunisce episodi apparentemente frammentati in un unico grande racconto che delimita il “campo visivo” del visitatore e richiama la celebre pellicola di Hitchcock da cui prende il titolo.
La mostra si inserisce nell’ambito della partnership fra UBS e GAM. Il percorso espositivo della mostra.  

SEI STANZE, UNA STORIA OTTOCENTESCA – Opere inedite dalle collezioni della GAM

21 maggio - 30 ottobre 2016

“Sei stanze, una storia ottocentesca” è un percorso dedicato alle opere pittoriche inedite provenienti dalle Collezioni del Museo. Attraverso 62 capolavori mai esposti prima d’ora in un percorso compiuto e conservati nei depositi della Galleria d’Arte Moderna, è possibile ammirare un “patrimonio nascosto”  che documenta una vicenda di lasciti, donazioni e depositi in larga parte sviluppatasi dal penultimo decennio del XIX secolo e che vede come  protagonisti Francesco Hayez, Vittore Grubicy de Dragon, Domenico e Gerolamo Induno, Mosè Bianchi, Filippo Carcano, Gaetano Previati e altri.
L’esposizione si articola in sei sezioni che indagano i temi più cari alla ricerca figurativa ottocentesca quali il Ritratto, la Veduta e il Paesaggio, la Scena di genere, la Natura morta, e infine un approfondimento dedicato alle correnti artistiche del Realismo e del Simbolismo. Brochure della mostra.   Trailer della mostra.

ADOLFO WILDT (1868-1931). L’ULTIMO SIMBOLISTA.

27 novembre 2015 – 28 febbraio 2016

La Galleria d’Arte Moderna prosegue con la mostra “Adolfo Wildt (1868-1931). L’ultimo simbolista” il percorso di valorizzazione dei nuclei più significativi delle sue collezioni scultoree. 

La mostra – realizzata con la straordinaria collaborazione dei Musées d’Orsay et de l’Orangerie di Parigi - presenta un percorso dedicato alla ricerca dello scultore milanese sulla resa plastica e materica attraverso 55 opere in gesso, marmo, bronzo, accompagnate da una serie di disegni originali e alcune opere a confronto: oltre alla Vestale di Antonio Canova, opere di Melotti, Fontana e Minerbi.

La mostra intende porsi al centro di un percorso storico-artistico allargato alla città di Milano, che valorizza tutte le testimonianze wildtiane ancora esistenti attraverso un itinerario tematico diffuso, con visite guidate realizzate in collaborazione con il Touring Club Italiano e appuntamenti di approfondimento condivisi anche con il FAI, Fondo Ambiente Italiano. Itinerario Wildt a Milano. 

Trailer della mostra.  Video "Perchè visitare la mostra".

DON’T SHOOT THE PAINTER. Dipinti dalla UBS Art Collection.

17 giugno - 4 ottobre 2015 

Nuovo appuntamento con i capolavori della UBS Art Collection: la GAM e il Comune di Milano con UBS presentano una grande mostra dedicata alla pittura, a cura di Francesco Bonami. Circa 100 dipinti dagli anni ‘60 ai giorni nostri saranno visibili per la prima volta al pubblico italiano nelle splendide sale della GAM, grazie alla partnership tra il museo e l’istituto finanziario, con l’intento di indagare il ruolo della pittura nella contemporaneità.

Orari di apertura: Martedì-Domenica 9.00 - 19.30 / Giovedì 9.00 - 22.30. Ingresso gratuito.

80! MOLTENI

14 aprile 2015 - 30 giugno 2015

“La Gam ha inteso aderire per la prima volta alla programmazione del Salone del Mobile condividendo con Molteni un progetto non solo di marchio ma soprattutto di carattere storico e documentario. Saranno le sale pensate da Ignazio Gardella e le 290 opere delle collezioni di Carlo Grassi e Giuseppe Vismara, a dialogare con l’allestimento temporaneo dei pezzi storici della produzione Molteni, documenti emblematici della storia del design milanese, in un percorso che sarà quindi storia del gusto per l’arte e per l’abitare”. Paola Zatti, Conservatore Responsabile Galleria d’Arte Moderna.

Orari di apertura: martedì - domenica   9.00 – 19.30. Ingresso: incluso nel biglietto del museo.

MEDARDO ROSSO. La luce e la materia.

18 febbraio 2015 - 31 maggio 2015

Mostra monografica dedicata a uno dei protagonisti dell’arte internazionale tra Ottocento e Novecento.

Curata da Paola Zatti, Conservatore della Galleria d'Arte Moderna, la rassegna illustra l’intero percorso artistico di Rosso dalle prime sperimentazioni tardo-ottocentesche alle opere della maturità, presentando una serie di capolavori esposti per la prima volta a Milano. 

Orari di apertura: Lunedì  14.30 – 19.30 / Martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 9.30 – 19.30 / Giovedì    9.30 – 22.30. Infoline e prevendita: 02/54914 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 17.00).

GIACOMETTI
8 ottobre 2014 - 1° febbraio 2015

L'8 ottobre apre la mostra dedicata allo scultore Alberto Giacometti. Curata da Catherine Grenier, direttore della Fondazione Giacometti di Parigi, la mostra presenterà una selezione significativa di 63 opere tra sculture, dipinti, disegni e fotografie e metterà in luce il ruolo fondamentale dell’artista svizzero nello sviluppo della scultura internazionale del Novecento. Manifesto

Orari di apertura: Lunedì 14.30 – 19.30 / Martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 9.30 – 19.30 / Giovedì 9.30 – 22.30.  Infoline: 02/54916.

 

 

NUOVA APERTURA della COLLEZIONE GRASSI e della COLLEZIONE VISMARA
6 settembre 2014
Il 6 settembre riapre al pubblico il secondo piano della Galleria d’Arte Moderna, dove è possibile nuovamente visitare la Collezione Grassi e la Collezione Vismara. Le 2 collezioni, frutto della passione collezionistica di due esponenti di rilievo della Milano degli anni ’50, rappresentano la sezione di maggior valore e richiamo internazionale della Galleria vantando opere di artisti come Renoir, Manet, Van Gogh e Picasso. La revisione del percorso espositivo, che è stato ridefinito accostando le due collezioni fino all’anno scorso separate in due punti differenti del museo e valorizzandone le opere di maggior importanza, ha comportato il ripristino filologico del progetto di Ignazio Gardella (che firmò l’allestimento della collezione Grassi alla fine degli anni Cinquanta) mediante la revisione dell’impianto illuminotecnico, la manutenzione di alcuni materiali utilizzati per l’allestimento originario e un nuovo apparato grafico e didascalico.
Per maggiori informazioni clicca qui

YEAR AFTER YEAR. Opere su carta dalla UBS Art Collection
21 marzo – 21 giugno 2014
La mostra presenta una particolare selezione della Collezione d’Arte UBS, dedicata ai disegni e alle opere su carta. Saranno esposte circa cinquanta opere di 35 artisti di fama internazionale, attivi dagli anni Sessanta a oggi, tra i quali: Georg Baselitz, Lucian Freud, Robert Gober, Jenny Holzer, Martin Kippenberger, Roy Lichtenstein, Sigmar Polke, Ed Ruscha, Cy Twombly, Robin Winters. A cura di Francesco Bonami.

Orari: martedì – domenica 9.00-13.00 e 14.00-19.30 e giovedì 9.00-13.00 e 14.00-22.30
Ingresso libero.  Per maggiori informazioni clicca qui

 www.ubs.com/year-after-year

Le sculture di Marino Marini nell'allestimento di Albini, Helg, Piva (1984)

PRIMAVERA DI MILANO 2014 - UN'OPERA IDENTITARIA PER MILANO

21 marzo - 30 aprile 2014

Nell'ambito del palinsesto "Primavera di Milano 2014" - un progetto dedicato alla nostra città e alla centralità che ha sempre avuto nella storia - la Galleria d'Arte Moderna propone all'attenzione dei visitatori l'opera di Angelo Morbelli La stazione centrale di Milano nel 1889.   Focus Opera

www.primaveradimilano.it

Orari: martedì – domenica 9.00-13.00 e 14.00-17.30. 

Ingresso libero (consentito fino a 15 minuti prima della chiusura).

 

GIUSEPPE VERDI E LE ARTI

6 dicembre 2013 - 23 febbraio 2014

Nell'ambito delle celebrazioni del secondo centenario della nascita di Giuseppe Verdi, la Galleria d'Arte Moderna di Milano è lieta di annunciare l'apertura della mostra GIUSEPPE VERDI E LE ARTI, a cura di Paola Zatti con la collaborazione di Fernando Mazzocca, Angelo Foletto e Vittoria Crespi Morbio.

Orari di apertura: Martedì - domenica ore 9.00 - 13.00 e 14.00-17.30

INGRESSO GRATUITO.  Per info tel 02 884 459 47.

www.facebook.com/galleriadartemodernamilano

 

 

Le sculture di Marino Marini nell'allestimento di Albini, Helg, Piva (1984)

IL CASO GRASSI
4 aprile - 2 giugno 2013

In occasione del Salone del Mobile, presso gli spazi della GAM e del Museo del Novecento, saranno messi a disposizione del pubblico due interventi nell’ambito del progetto CENTO, un gruppo di lavoro a cura di Marco Sammicheli.

Negli spazi della Raccolta Carlo Grassi al secondo piano della GAM, lo studio di Architettura Maison Mobile (Rossella Locatelli e Riccardo Maria Balzarotti) interviene con discrezione nell’allestimento storico di Ignazio Gardella, lavorando sulle sedute, gli spazi, progettando un sistema di schede mobili per alcune opere selezionate ma anche per alcuni dettagli architettonici dell’allestimento (messi in luce dalle fotografie di Giovanna Silva) e, infine, attirando l’attenzione del visitatore sul giardino della villa, che è visibile dall’alto dalle finestre delle sale. Al Museo del Novecento sarà visibile invece il progetto Sit-in
Dal martedì alla domenica - Ore 9.00 – 13.00 e 14.00 – 17.30 - Ingresso gratuito.

 

 

Le sculture di Marino Marini nell'allestimento di Albini, Helg, Piva (1984)

Doppia Corsia: Lorenzo Delleani in Mostra - PROROGATA FINO ALL'8 GENNAIO 2012

 

Dal 20 settembre al 20 dicembre 2011, la Galleria d'Arte Moderna ospiterà una selezione significativa delle opere di Lorenzo Delleani presenti nella collezione Ruozi. L'intento è quello di sottolineare la passione e la sensibilità del collezionista nei confronti di uno dei più noti esponenti della pittura di paesaggio piemontese dell’Ottocento. I volontari del Servizio Civile Nazionale vi aspettano per guidarvi alla scoperta dei quadri dell'artista biellese, trovate qui il calendario delle visite guidate.

Per ulteriori informazioni consultate il sito http://www.doppiacorsiainmostra.it/

John Singer Sargent, Portrait de Madame Allouard-Jouan

Dall'8 ottobre 2010 al 25 gennaio 2011 quattro tele dal Petit Palais di Parigi in mostra alla collezione Grassi

 

In occasione della mostra Giuseppe De Nittis (Petit Palais, 20/10/ 2010 - 16/01/2011) la GAM presta sei dipinti, tra cui vedute del Vesuvio, scorci impressionistici della capitale francese e il celebre Pranzo a Posillipo. Il prestito diventa occasione di un prezioso "scambio culturale", che si traduce nell'esposizione di quattro dipinti a olio del Petit Palais all'interno dell'allestimento storico della collezione Grassi:  La capeline rose di Jacques-Emile Blanche, Portrait de Madame Allouard-Jouan di John Singer Sargent, Portrait de Thaulow et sa femme di Alfred Philippe Roll e Madame Gaston Legrand au champ de courses di Romaine Brooks

 

 

Manifesto della mostra

Angiola Tremonti "Sculture 2000 2010"

a cura di Luca Beatrice

 

17 settembre-15 ottobre  CHIUSURA POSTICIPATA AL 31 OTTOBRE 2010

Visita il sito dell'artista

Comunicato stampa / Comunicato stampa aggiornatoLocandina

Attività didattica per bambini e scuole

Marionette di Carlo Colla Mostra Cosmit

Tutti a tavola! The Italian Dinner

Progetto a cura di Franco Laera

Milano, Galleria d'Arte Moderna 

14 aprile – 9 maggio 2010

 

Comunicato stampa

Locandina Mostra Emilio Longoni

Emilio Longoni 2 collezioni

mostra a cura di Giovanna Ginex

Milano, Galleria d’Arte Moderna

21 ottobre 2009-31 gennaio 2010

 

Depliant

Presentazione 

Locandina Mostra Emilio Longoni

Light Blade

Nicola Evangelisti

Salone del Mobile 2009

Milano, Galleria d'Arte Moderna -  Corte d'onore di Villa Reale

 

Visita il sito dell'artista

Tino Seghal

Tino Sehgal

Milano, Galleria d’Arte Moderna

11 novembre 2008 – 14 dicembre 2008

 

Comunicato stampa 

Tino Seghal

Per Medardo Rosso - 2008
Angelo Garoglio

Milano, Galleria d'Arte Moderna

 

Visita il sito dell'artista

Locandina Mostra Vittore Grubicy

Vittore Grubicy e l’Europa

Alle radici del Divisionismo

Mostra a cura di Annie-Paule Quinsac

Galleria d'Arte Moderna Milano - Galleria d'Arte Moderna Torino

21 luglio - 9 ottobre 2005

 

Presentazione