English version  

 

F. Mazzocca, A. Morandotti, E. Colle, Milano Neoclassica, Longanesi & C., Milano 2001

 

Questo volume rappresenta uno studio del Neoclassicismo a Milano costruito attraverso la storia dell’Accademia di Brera. Dopo una esauriente introduzione, viene tracciato un ritratto della Milano dell’epoca, che va dal 1759 al 1826, soffermandosi sopprattutto sulle vicende storiche e artistiche che hanno intere ssato la città duranti questi anni. Il volume, attraverso una serie di saggi, presta attenzione agli episodi meno esplorati del neoclassicismo milanese, delineando innanzitutto la fisionomia di ventitre cantieri, tra palazzi e ville, dove gli artisti e i committenti più aggiornati si incontrarono per riformare le arti. Tra questi spicca quello dell’autore sulla Villa Belgiojoso Bonaparte.

L’analisi dei cantieri è integrata da una serie di repertori che ripercorrono la produzione artistica del tempo suddivisa in tre sezioni illustrate: pittura, scultura e arte decorativa. Dipinti e sculture sono ordinate secondo l’ordine alfabetico per autori, mentre le opere di arte decorativa sono classificate per tipologie. Il volume contiene inoltre numerose riproduzioni fotografiche in bianco e nero, brevi biografie degli artisti citati e una minuziosa bibliografia di riferimento.