English version  
Collage di foto dei musei aderenti alla Rete

Il Comune di Milano - Civiche Raccolte d’Arte ha favorito la nascita della Rete Museale dell’Ottocento Lombardo: le opere e i luoghi al fine di valorizzare un momento storico-artistico in cui Milano e la Lombardia erano il crocevia di scambi culturali a scala europea, riconoscendo formalmente il ruolo di capofila alla Galleria d'Arte Moderna.

 

Il progetto, sviluppato nel 2004 dalla Galleria d’Arte Moderna, è stato sottoscritto da: Pinacoteca di Brera di Milano, Accademia di Belle Arti di Brera Milano, Civici Musei di Monza, di Pavia e di Legnano, Ville Carlotta di Tremezzo e Vigoni di Menaggio, Villa Reale di Monza, Provincia di Milano - con Palazzo Isimbardi - e, con funzione di coordinamento generale, Direzione Regionale. La Regione Lombardia ha riconosciuto la Rete Museale e aderisce quale ente promotore.

 

La rete, nel rispetto delle autonomie di ciascun museo aderente, si prefigge di:

  • valorizzare le collezioni conservate in Musei e collezioni lombarde pubbliche e private mediante la costituzione di itinerari territoriali, la redazione e pubblicazione di una guida, la produzione di un sito web che individui e valorizzi gli intrecci tematici attraverso la conoscenza delle raccolte;
  • promuovere la conservazione programmata mediante lo scambio di informazioni e ricerche inerenti la manutenzione e il restauro, la gestione tecnico-scientifica del patrimonio esposto al pubblico e raccolto nei depositi;
  • coordinare e sostenere la ricerca storica nei settori del restauro e delle sue metodologie, progettare e curare l’organizzazione di seminari, convegni, corsi di formazione e di aggiornamento sul tema;
  • attivare un centro laboratorio di museotecnica che garantisca consulenze e supporto per la conservazione e per programmi di restauro mirati, anche relativi all’aspetto conservativo degli allestimenti di depositi e sale espositive;
  • redigere un catalogo generale regionale dell’Ottocento Lombardo e promuovere e coordinare la realizzazione di schede scientifiche che integrino la catalogazione SIRBeC;
  • elaborare progetti di ricerca scientifica comune, anche in previsione della stesura di progetti extraregionali, nazionali e internazionali; progettare e curare l’organizzazione di seminari e convegni, corsi di formazione e di aggiornamento inerenti le tematiche proprie della rete;
  • predisporre strumenti didattici e di divulgazione scientifica integrati sul territorio;
  • progettare e organizzare mostre da realizzare in sedi espositive e museali di rilevanza storico-artistica dove esporre nuclei tematici di opere oggi conservate in depositi non accessibili al pubblico;
  • redigere bibliografie per musei, artisti, temi.
Collage di foto dei musei aderenti alla Rete