Veduta panoramica della Villa e del giardino

 

Il Giardino 

 

Il giardino all’inglese della Villa, il primo a Milano, è una delle ragioni di maggiore ammirazione e novità per i visitatori contemporanei alla sua realizzazione. Progettato su commissione del conte Belgiojoso dall’architetto Leopoldo Pollack con la collaborazione del conte Ercole Silva, il giardino ricrea un paesaggio naturale dove la vegetazione, riappropriandosi delle vestigia della storia, lascia affiorare antiche rovine.

Al centro il laghetto è disegnato in modo da non consentire mai una sua visione unitaria, così da suggestionare l’immaginazione dell’osservatore, mentre le forme naturali e romantiche del giardino si integrano perfettamente con il carattere classico e razionale dell’edificio esaltandosi vicendevolmente.

 

Approfondimenti:

 

E. Silva, Dell'arte de' giardini inglesi (1813), Olschki, Città di Castello 2006